You are currently offline. While you can view your data, you cannot edit it. Please reconnect to a network in order to proceed.









Chi siamo

Da oltre 100 anni, la Società per Azioni Mondello Immobiliare Italo Belga "si prende cura" di Mondello.


Grazie ad un accordo pubblico-privato intervenuto ai primi del Novecento, un project financing ante litteram, la Società ha realizzato il progetto urbanistico di riqualificazione di una palude in una ridente ed elegante località balneare, collegandola alla città mediante linee tramviarie.


Negli anni la Italo Belga ha costruito le strade, le ha illuminate, ha portato il servizio idrico e quello fognario, ha costruito ville, il Grand Hotel e vi ha realizzato una delle più eleganti opere architettoniche di Palermo: l’Antico Stabilimento Balneare.


Progettato dall'architetto Rudolf Stualker, che disegnò un'ampia piattaforma su piloni immersi nell’acqua, la struttura venne decorata con volte, fregi, sculture, vetrate e colori vivaci, così da risultare elegante oltre che funzionale per i bagnanti. L'edificio, unico nel suo genere, rappresenta una delle opere architettoniche in stile Art Nouveau più belle d'Europa. 


Mondello oggi è diventata una perla, una delle stazioni balneari più belle d’Italia, lasciando tra le pagine più ingiallite della sua storia i ricordi del pantano malarico che era.  


Ogni giorno la Società continua ad occuparsi di Mondello, che si tratti di curare le aiuole, di provvedere alla potatura degli alberi del lungomare o di effettuare la pulizia dell’arenile e della passeggiata. 


La Società che oggi è concessionaria della spiaggia di Mondello si costituisce nel 1909, nello studio del notaio belga Dubost, con il nome di Les Tramways de Palerme. Cambia nome nel 1931, diventando Mondello Immobiliare Italo Belga, e oggi è più attiva che mai con una squadra di professionisti che lavorano per migliorare ogni giorno i servizi e le offerte per la sua clientela. 


Dal 18 luglio 2017 il presidente e amministratore delegato della Società è Giovanni Tomasello, affiancato dai componenti del consiglio di amministrazione Lorenzo Cimmino, Luigi Martorana, Renato Culmone e Marco Giorgio Giustiniani.